È giunto il momento anche quest’anno di eleggere i rappresentanti d’Istituto. Conoscete già tutti i candidati? E le loro proposte? Se la risposta è no questo articolo cercherà di chiarirvi le idee!
Cominciamo col presentarvi il ruolo dei rappresentanti d’istituto all’interno della nostra scuola. I quattro ragazzi eletti da noi studenti hanno un ruolo fondamentale durante tutto il corso dell’anno scolastico: rappresentano i bisogni del corpo studentesco di fronte alla componente professori e al dirigente. Inoltre contribuiscono ad organizzare diverse attività sia all’interno dell’istituto che extra scolastiche: per esempio le ambite feste d’istituto, le giornate di autogestione, i tornei sportivi, numerose attività per gli studenti, incontri pomeridiani finalizzati a dibattiti riguardanti argomenti di attualità e inoltre invitano a partecipare alle giornate di manifestazione. Questi sono solo alcuni dei compiti dei rappresentanti che in realtà hanno un ruolo veramente importante ed è per questo che la vostra scelta deve essere fatta in modo responsabile, conoscendo le varie proposte che le liste offrono. Questo articolo è finalizzato a farci prendere la migliore decisione senza futuri ripensamenti.

Quest’anno le liste sono tre, composte da:

Lista 1

Lista 1

 

Depalma Michele 4°AE

Faletto Francesca 5°D

Piovano Giulia 5°D

Rainero Enrico 5°E

Rebesan Riccardo 4°AE

 

 

Lista 2

Lista 2
 
Cibrario Gabriele 5°AE

Corino Martina 3°B

Gallinati Laura 3°B

Melis Paolo 5°AE

Spinoglio Alessia 4°H

Visconti Mattia 4°BM

 

Lista 3

Lista 3

 

Aimone Marta 4°G

Balbo Mossetto Andrea 5°C

Gumina Ilenia 5°E

Marchiando Gallo Simone 4°AM

Sartore Alessio 5°C

Ci siamo occupate di intervistare ognuna delle liste al fine di rendere pubbliche le loro proposte e per permettervi di confrontarle e prendere la decisione che ritenete più corretta.
 
PROGETTI DELLA LISTA 1:

Rafforzamento dell’unione tra gli alunni;
Collaborazione con gli insegnanti ed il preside che si sono sempre dimostrati disponibili;
Coinvolgimento dell’Itis e del Liceo con le stesse opportunità, essendo la lista composta da studenti di entrambi gli indirizzi;
Organizzazione di tornei sportivi in collaborazione con Umberto Scutti e Manuel Palmieri, che contribuiranno, per esperienza, alla gestione delle attività. Per esempio, propongono i tornei di calcetto anche all’interno del Liceo come già da tempo avviene all’Itis;
Organizzazione delle giornate di autogestione che occupino una giornata intera o più giorni, sempre in accordo con il preside e con l’aiuto degli altri studenti, introducendo attività interessanti, utili ma comunque divertenti;
Organizzazione delle feste d’Istituto con l’impegno nel trovare una nuova sala in alternativa alle solite, come ad esempio l’esasperante e minuscolo K11. A questo proposito hanno comunicato il possibile utilizzo di un posto del tutto nuovo il cui nome sarà reso pubblico se la lista vincerà le elezioni. Assicurano il ballo delle quinte, sicuri di organizzare una festa grandiosa.

Propongono una o più giornate di compra/vendita libri dopo la fine dell’anno scolastico, incentrate al risparmio e alla comodità, grazie all’idea di Alice Marchesi;

Un’ulteriore idea sarebbe quella di chiarire e sottolineare la figura di Aldo Moro, del quale spesso non si conosce la storia, anche se la nostra scuola è a lui intitolata. Il 9 maggio, data della sua commemorazione, proporrebbero di organizzare, in collaborazione con gli insegnanti e il preside, una giornata dedicata a questo personaggio.

I candidati, in caso di vittoria assicurano la collaborazione, in ogni attività, con le altre liste. Inoltre sono aperti ad ogni proposta o suggerimento degli studenti e insegnanti volti a migliorare la vita scolastica soddisfacendo le esigenze di tutti. Una proposta innovativa, sempre da accordare con il preside, sarebbe quella di far fare un murales lungo il muro delle scale antincendio poiché ricoperto da scritte inappropriate, per migliorare l’aspetto esterno della scuola. Si dicono anche disponibili per ogni domanda o eventuale chiarimento per permettervi di fare la miglior scelta.

ALLA DOMANDA “Perché votare proprio voi?” RISPONDONO:

“Vogliamo veramente applicare queste idee in modo pratico facendo del nostro meglio poiché desideriamo l’unità della scuola e anche dei suoi studenti. Ci teniamo che tutti dicano alla fine di aver passato quest’anno con tranquillità, soddisfazione e divertimento anche grazie alla nostra presenza e disponibilità”.

 
PROGETTI DELLA LISTA 2:

Miglioramento della vita scolastica e del rapporto tra gli studenti anche fuori dalla scuola;
Organizzazione delle varie feste d’Istituto nel miglior modo possibile con il coinvolgimento di tutta la scuola;
Cercheranno di soddisfare a pieno le richieste degli studenti rendendosi disponibili per qualunque esigenza o problema;
Organizzazione delle feste d’Istituto principalmente nel Canavese, per fare in modo che tutti possano essere agevolati, ma su richiesta sono disponibili ad organizzare feste anche in posti più lontani;
Propongono di insistere sulle gite di più giorni anche a partire dalle prime;
Coinvolgimento di tutti gli studenti in presenza delle manifestazioni per rendere la scuola partecipe delle motivazioni di tali giornate e per costituire un gruppo sostanzioso che rappresenti l’Aldo Moro;
Riguardo ai vari tornei non hanno ancora le idee chiare, poiché ci sono stati, in passato, problemi legati ai costi. Perciò per esprimersi sull’argomento preferirebbero aspettare e, in caso di vittoria, proporre delle idee in futuro;
Organizzazione di più giornate di autogestione con più proposte da parte degli studenti sulle attività che si potrebbero programmare;
Invitano, inoltre, gli studenti ad essere partecipi agli incontri extra-scolastici che vengono organizzati per permettere a tutti di esporre le proprie idee.

I membri della lista hanno come obbiettivi: il miglioramento della scuola, il miglioramento dei rapporti tra gli studenti, la collaborazione e richiedono anche il rispetto verso chi si impegna per cercare di rendere la scuola un posto migliore per tutti. Sottolineano anche che per soddisfare le proposte elencate sarà comunque necessaria l’approvazione del dirigente e dei docenti.

ALLA DOMANDA “Perché votare proprio voi?” RISPONDONO:

“Votare proprio noi perché il progetto di cambiamento propone l’integrazione di tutti e perché abbiamo davvero voglia di fare qualcosa di concreto per migliorare la nostra scuola, senza altri tipi di interessi se non quello di renderla un luogo in cui tutti possano sentirsi a proprio agio”.

 
PROGETTI DELLA LISTA 3

La lista assicura il consolidamento dell’unione tra gli studenti e la collaborazione con gli insegnanti ed il preside, da cui comunque si dipende per l’approvazione di tutti i progetti;
Organizzazione di tornei sportivi, assicurando il torneo di calcetto e, in base alle proposte, alle risorse e alle condizioni date del preside, si dimostrano disponibili anche per altri tipi di sport;
Organizzazione di due giornate di autogestione se e solo se vengono proposte attività interessanti e utili dagli studenti, e solo con l’approvazione del preside;
Organizzazione delle feste d’istituto, cercando di trovare posti alternativi al k11 anche per soddisfare le diverse esigenze musicali dei vari studenti. Propongono come location la Manifattura di Courgnè e Valle Susa se il comune lascia il permesso, inoltre dispongono della collaborazione con alcuni organizzatori di eventi e dj torinesi. Assicurano Il ballo delle quinte;

Interessamento agli eventi torinesi (come concerti o presenza di particolari dj in discoteche) mettendo a disposizione una navetta per fare in modo di rendere possibile a tutti, anche a chi abita molto distante, di poter partecipare a questi interessanti eventi;
Per festeggiare l’ultimo giorno di scuola (purtroppo ancora lontano) ripropongono, come l’anno scorso, la battaglia dei colori con la partecipazione anche di una band;
Danno pieno supporto all’organizzazione di Emergency e inoltre, in collaborazione con Andrea Contratto, ex studente, propongono discussioni pomeridiane nella nuova sede di Libera, proprio a Rivarolo;
Organizzazione, con la collaborazione di ex studenti, di corsi per le classi quarte e quinte sulla vita universitaria: sia sui vari possibili corsi accessibili e sulla varie materie affrontate, sia, proprio, sulla differenza della vita nel liceo rispetto a quella nell’università, per arrivare un po’ più preparati e pronti al primo giorno di Università.

I candidati chiedono la partecipazione attiva da parte di tutti gli studenti alle attività organizzate per loro. Tutto ciò che viene proposto verrà fatto, ma è fondamentale la collaborazione.

ALLA DOMANDA “Perché votare proprio voi?” RISPONDONO:

“Le proposte delle liste le avete davanti agli occhi, tutti quanti vi offrono una specie di pacchetto, sta a voi decidere quello che vi pare più adatto. Sta a voi decidere quindi chi votare consapevoli che ci impegneremo per attuare tutto ciò che è proposto e assicurando completa disposizione. Non possiamo dirvi cosa è giusto e cosa è sbagliato, ma secondo noi le nostre proposte sono abbastanza esaurienti per le necessità di tutti”.

Speriamo, con questo articolo, di avervi chiarito un po’ le idee sulla lista da votare. Vi vogliamo ricordare che è comunque una cosa seria e utile che va affrontata nei migliori dei modi. Si tratta di una cosa che riguarda tutti e l’anno che passeremo dentro questa scuola. Credo che tutti vogliano il meglio per se stessi, ora dovete solo decidere!

Che vinca il migliore!

Matilde Francisca, Emma Merlin e Letizia Sacco della 3C

Ndr il 25 ottobre sono stati eletti rappresentanti d’Istituto: Depalma Michele e Piovano Giulia  della lista 1, Balbo Mossetto Andrea della lista 3 e Visconti Mattia della  lista 2. Buon lavoro!