L’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” è nato il 1 settembre 1997 dall’aggregazione del Liceo Scientifico “Aldo Moro” (ora Sezione Scientifica) e dell’Istituto Tecnico Industriale “Joseph Louis Lagrange” (ora Sezione Tecnica), aggregazione che ha sfruttato la favorevole vicinanza di queste due scuole di Rivarolo Canavese, consentendone la proficua condivisione di ogni risorsa.

Moro unito

Gli indirizzi attivati nella Sezione Scientifica sono il Liceo Scientifico di Ordinamento e il Liceo Scienze Applicate.

Nell’Istituto Tecnico Industriale, Sezione Tecnica,  l’offerta formativa consiste in:

un Biennio comune

e nei Trienni di specializzazione:
in Meccanica, Meccatronica e Energia
e in Elettronica e Elettrotecnica.

fotoPersonaleMoroL’I.I.S. “Aldo Moro” è una scuola che conta attualmente 1160 allievi, sommando i due indirizzi, circa cento docenti, quasi tutti di ruolo e una trentina fra ausiliari, tecnici ed amministrativi.

I due edifici sono uniti sia da cortili interni sia da una passerella chiusa, dislocati fra via Gallo Pecca 4/6 e via Roma 5, quindi in una posizione centrale nella Città di Rivarolo, vicino alle fermate di tutti i mezzi pubblici che servono il grande numero di studenti provenienti da molti comuni del Canavese e delle vallate alpine o dalla seconda cintura di Torino.

In una realtà caratterizzata da una sempre più rapida evoluzione di conoscenze e competenze e da un radicale mutamento della stessa organizzazione del lavoro, la Scuola, con il suo Piano dell’Offerta Formativa (POF), intende stimolare:
– la formazione globale della persona, educando al rispetto altrui, al dibattito costruttivo, all’accettazione della diversità
– l’acquisizione della capacità di imparare in piena autonomia;
– la capacità di analizzare e comprendere i problemi del territorio, della società civile e del mondo del lavoro;
– una preparazione culturale di ampio raggio, finalizzata ad una formazione generale pre-universitaria;
– la formazione di un profilo professionale qualificato, rispondente alle  più recenti richieste del mondo del lavoro.

A tal fine la Scuola potenzia:
– le conoscenze teoriche e le competenze operative utilizzabili in ambiti diversi;
– la conoscenza delle lingue straniere, in particolare quella inglese;
– la conoscenza del linguaggio informatico e l’utilizzo del computer e degli strumenti multimediali;
– la capacità di argomentare dialetticamente;
– la capacità di interagire positivamente con gli altri e lavorare in team.