Alla fine dell’anno 1960 l’Amministazione Comunale di Rivaroloconsiderata la presenza in città del solo Istituto Magistrale “SS. Annunziata” delle Suore Giuseppine e il fatto che la maggior parte degli impianti produttivi canavesani sono ad indirizzo metalmeccanico, inoltra all’Amministrazione Provinciale di Torino e, per suo tramite, al Ministero della Pubblica Istruzione e al Provveditorato agli studi di Torino la richiesta di poter avviare un Istituto Tecnico Industriale ad indirizzo meccanico.

La città di Rivarolo si assume gli oneri dell’acquisto dell’area e di predisposizione del relativo immobile: i locali di via San Francesco, di proprietà  delle Suore Giuseppine, attualmente occupati dalla Scuola Elementare Statale.

Iniziano i lavori edili di sistemazione mentre le aziende locali contribuiscono, con donazioni, alle dotazioni tecniche di laboratorio.

Nasce così nell’anno scolastico 1961-1962 con due classi prime (la 1A e la 1B) l’Istituto Tecnico Industriale Statale di Rivarolo, dapprima come sezione staccata dell’I.T.I.S. “A. Avogadro” di Torino, poi aggregato all’I.T.I.S. “G. Peano” sempre di Torino. Il 1 ottobre 1965 diventa autonomo con la denominazione di I.T.I.S. “J.L. Lagrange“.

Nel frattempo prosegue, vicino al primo edificio scolastico, la costruzione del nuovo, molto più grande ed attrezzato con laboratori capienti e palestra: viene inaugurato il 22 settembre 1966 dall’Onorevole Giulio Andreotti, Ministro dell’industria e del commercio.

inaugurazione1

ampliamento4

 

 

 

 

 

 

Nelle fotografie il nuovo edificio e un momento dell’inaugurazione: al centro il Preside Architetto Stiffi. Altre fotografie sul sito degli Ex Allievi Moro.

Alla fine degli anni ’70 l’Amministrazione Comunale di Rivarolo incomincia ad avviare   l’iter per avere in Rivarolo anche un Liceo Scientifico e, grazie all’interessamento soprattutto del Prof. Domenico Besso Marcheis e all’appoggio dato dall’Onorevole Luigi Scalfaro, Ministro della Pubblica Istruzione, questo nasce come succursale del Liceo Scientifico “Gramsci” di Ivrea  il 1 ottobre 1972, inizialmente con due sole classi prime (la 1A e la 1B), l’anno scolastico successivo con tre classi prime (la A, la B e la C) e due classi seconde e così via.

 Dal  1 ottobre 1976  diventa autonomo,  le classi  sono  14  di cui due quinte che completano il corso di studi e prende il nome di “Liceo Scientifico Statale di Rivarolo Canavese“.

liceo

Inizialmente lo stabile di via Roma 5 è occupato per i primi due piani dai ragazzi della Scuola Media “Gozzano” per cui  le classi dei liceali sono dirottate nelle varie succursali:  alcune presso la Scuola Elementare, altre presso i locali dell’allora  Cinema “Lux” o presso i  locali dell’ ANFFASS.

Si pensava di intitolare il Liceo a “Lazzaro Spallanzani”,  quando l’Amministrazione Comunale di Rivarolo,  a seguito dell’uccisione di Aldo Moro per mano delle brigate rosse,  chiede di intitolargli la scuola; in data 8 novembre 1978  il Collegio dei Docenti fa proprie le motivazioni dell’Amministrazione Comunale e propone al Provveditorato degli Studi (ora USP) l’intitolazione della scuola ad Aldo Moro.

Nel 1980 al corso di Meccanica dell’ITIS si aggiunge, come nuova sperimentazione,  l’indirizzo di Elettrotecnica ed Automazione.

Il 1 settembre 1997 nasce l’Istituto di Istruzione Superiore “Aldo Moro” dall’aggregazione del Liceo Scientifico “Aldo Moro” (ora Sezione Scientifica) e dell’Istituto Tecnico Industriale “Joseph Louis Lagrange” (ora Sezione Tecnica).

logomoroIl logo dell’I.I.S. Moro dal 1997 al 2014.




logo_moro_2

Il logo disegnato dall’ex allievo Angelo Tricarico nel maggio del 2014.

Le due semisfere rappresentano le due Sezioni dell’Istituto che proteggono e proiettano verso il futuro la i di istituto stilizzata che ricorda una persona.


Per il nuovo logo della scuola, nell’anno scolastico 2013-2014, è stato indetto il concorso “Loghiamo” in collaborazione con l’Associazione Ex allievi Moro, cui hanno partecipato allievi ed ex. I loghi presentati dagli allievi.

Alla guida dell’ITIS, nei vari anni scolastici, si sono avvicendati i seguenti Presidi:

1961/62 Abrate
Stiffi Renzo
Menis
Giardino Frisiero Maria Teresa
1981/82 e 82/83 Paviglianiti Antonio
Martinelli Pierluigi
Nicosia Nino
dal 1987 al 1993 Paviglianiti Antonio
Scagliotti Lucia

Alla guida del Liceo, nei vari anni scolastici, si sono avvicendati i seguenti Presidi:

1976/77                                Bianco Elio
1977/78   78/79                Marcone Francesca
1979/80                                Gianogio Silvia
1980/81                                 Simonelli Jone
1981/82                                 Bianchetta Eraldo
1982/83                                 Gianoglio Silvia
1983/84                                 Fucile Salvatore
1984/85                                 Cestaro Vincenzo
dal 1985/86 al 89/90       Benedetto Edda
1990/91                                 Clementi Patrizia
1991/92                                  Gianoglio Silvia
1992/93                                 Grosso Stefano
dal 1993/94 al 95/96       Restuccia Matteo
1996/97                                 Tordini Maria Loretta
1997/98                                 Pessanna Franco        (aggregazione con l’ITIS)
dal 1998/99 al 00/01       Dalmazzo Agostina
2001/02 e 02/03               Zanet Franco
2003/04 e 04/05              Carrain Loredana
2005/06  e 06/07             Pessana Franco
2007/08 al 11/12               Cavallo Gian Michele
dal 2012/13 a tutt’oggi      Focilla Alberto