La scuola ha l’obbligo di far conoscere agli “interessati” (studenti, famiglie, ecc.) come vengono trattati i loro dati personali e deve rendere noto, attraverso l’informativa, quali dati vengono raccolti, come si utilizzano ed a quali fini.

L’istituto scolastico può trattare solamente i dati personali necessari al perseguimento di specifiche finalità istituzionali oppure quelli espressamente previsti dalla normativa di settore. Per tali trattamenti, non è richiesto il consenso degli studenti e/o delle loro famiglie. Alcune categorie di dati personali degli studenti e delle famiglie, come quelli sensibili e giudiziari, devono essere trattati con estrema cautela, nel rispetto di specifiche norme di legge, verificando prima non solo la pertinenza e completezza dei dati, ma anche la loro indispensabilità rispetto alle finalità di rilevante interesse pubblico, che si intendono perseguire.

In ambito scolastico ogni persona ha diritto di conoscere se sono conservate informazioni che la riguardano, di apprenderne il contenuto, di farle rettificare se erronee, incomplete o non aggiornate. Per esercitare questi diritti è possibile rivolgersi direttamente al titolare del trattamento, il Dirigente Scolastico, anche tramite i suoi incaricati o responsabili del trattamento dei dati.

La pubblicazione di immagini e/o fotografie, relative alle attività didattiche,  sul sito internet dell’istituto, sul social network FaceBook e sul canale YouTube della scuola, necessitano del consenso informato da parte delle persone presenti nei video e/o nelle fotografie.

Riferimenti normativi: