Il periodo di realizzazione dei viaggi d’istruzione è stabilito dal Collegio dei docenti, all’inizio di ogni anno scolastico ed è vincolante per tutte le iniziative.

I viaggi delle diverse classi devono avvenire nello stesso periodo per evitare interruzioni continue, sostituzioni di docenti accompagnatori, contemporaneamente impegnati nelle classi non coinvolte dai viaggi.

Durante il primo Collegio dei docenti dell’anno scolastico vengono scelte, a maggioranza, al massimo nove mete per i viaggi di istruzione (al massimo tre per le quinte, tre per le quarte e tre per terze).

Entro il 28 agosto di ogni anno scolastico i docenti possono proporre delle mete per i viaggi di istruzione compilando il modulo su E-Service “Proposte mete viaggi di istruzione”.

I Consigli di classe, durante la prima riunione dell’anno scolastico, individuano la meta del viaggio compilando il modulo su e-service (in segreteria amministrativa) “Viaggio di istruzione: richieste e proposte” indicando anche i docenti accompagnatori e sostituti.

Tenendo conto della disponibilità dei docenti come accompagnatori la scuola organizzerà i viaggi di istruzione prioritariamente per le classi quinte e quarte. Solo e unicamente se il numero di accompagnatori è sufficiente si procederà ad organizzare i viaggi delle classi terze.

Nella programmazione dei viaggi occorre che si valuti che il costo complessivo non risulti particolarmente oneroso in modo da limitare il più possibile qualunque discriminazione di tipo economico alla partecipazione da parte degli allievi.

A giudizio del Consiglio di classe, gli alunni il cui comportamento sia ritenuto scorretto, a seguito di ripetute segnalazioni sul registro di classe, possono essere esclusi dal viaggio. Della motivata decisione deve essere informata tempestivamente la famiglia.

Per motivi organizzativi ed economici ogni viaggio d’istruzione, per cui sia richiesto come mezzo di trasporto l’aereo, non può coinvolgere, di norma, un massimo di 50 tra allievi e accompagnatori.

In ogni caso, ogni singolo viaggio d’istruzione può coinvolgere al massimo tre classi.

Per effettuare il viaggio d’istruzione è necessario che partecipino almeno i 2/3 degli allievi della classe.

ITER VIAGGI DI ISTRUZIONE

SettembrePrimo Collegio dei Docenti dell'a.s.Individua periodo di svolgimento dei viaggi di istruzione.
Individua periodo di svolgimento dei viaggi di istruzione.
Si presentano le proposte di mete pervenute entro il 28 agosto (modulo “Proposte mete viaggi di istruzione”) e si deliberano, a maggioranza, al massimo tre mete per le classi terze, tre mete per le classi quarte, tre mete per le classi quinte.
Fine Settembre inizio OttobreConsiglio di ClasseIl Coordinatore di classe compila il modulo su e-service (in segreteria amministrativa) "Viaggio di istruzione: richieste e proposte" indicando: - Numero di alunni della classe -Docente/i accompagnatore/i (1 ogni 15 studenti) - Docente accompagnatore per eventuale alunno HC - Docente sostituto - Presenza di allievi stranieri (paesi extra UE) - Presenza di allievi disabili e il nome del docente accompagnatore - Meta del viaggio di istruzione - Mezzo di trasporto - Trattamento richiesto - Luoghi di interesse e attività richieste (es. Musei Vaticani con visita guidata con cuffie; Visita guidata nel centro storico, ecc)
Docenti accompagnatori e sostitutiCompilano modulo "Disponibilità accompagnatori/sosostituti viaggi di istruzione"
Uffici amministrativiProcedono con l’avviso di manifestazione di interesse ad organizzare viaggi di istruzione
15 ottobreReferente viaggi di istruzione di istitutoPubblica la circolare di richiesta del versamento della caparra con l’indicazione
- delle mete - dei gruppi classe- del mezzo di trasporto scelto - dei massimali di spesa,
- trattamento scelto (mezza pensione, solo colazione e pernottamento) – che alcuni costi non rientreranno nel l’offerta dell’agenzia di viaggio
Entro 30 ottobreAllieviVersano una caparra di 250 euro per i viaggi di 5 giorni in aereo, 200 euro per i viaggi di 5 giorni in bus, 150 euro per i viaggi di 3 giorni
Uffici amministrativiPubblicano l’elenco delle agenzie di viaggio (num. 5) che potranno ricevere le lettere d’invito da parte della scuola per presentare l’offerta per ciascun viaggio
15 novembreReferente viaggi di istruzione di istitutoPredispone, con le informazioni ricevute, le schede tecniche dei viaggi di istruzione
Fine NovembreUffici amministrativiGara d'appalto per individuare le agenzie di viaggi
Metà dicembreUffici amministrativiEsito gare con verbali commissione giudicatrice
Referente viaggi di istruzione di istitutoComunicazione alle famiglie del programma indicando: – richiesta del pagamento del saldo – richiesta compilazione modulo “intolleranze e allergie” (https://goo.gl/forms/8PILlgWkaDnG0oiK2) -sintesi del programma - ora della partenza e punto di ritrovo - mezzo di trasporto - tipo di trattamento - nome, indirizzo e numero telefonico dell’albergo - ora e il luogo del rientro - nominativo referenti per eventuali chiarimenti (componenti Commissione e docenti accompagnatori) - eventuali costi che non rientrano nel pacchetto
Entro fine dicembreAllieviPagamento del saldo e eventuale compilazione del modulo “intolleranze e allergie”
10 gg dopo il viaggioDocenti referentiCompilano su e-service la relazione finale per i viaggi di istruzione
Entro il 28 agostoDocentiPropongono, consultando gli allievi, le mete dei viaggi di istruzione per l’anno scolastico successivo, compilando il modulo “Proposte mete viaggi di istruzione
GiugnoCollegio dei DocentiVota l’elenco definitivo delle mete dei viaggi di istruzione valide per l’anno scolastico successivo